Husqvarna 401: Freccia Bianca e Freccia Nera

Ad EICMA 2014, Husqvarna presenta due concept la Husqvarna 401 Svartpilen e la Husqvarna 401 Vitpilen, concept realizzati sulla stessa meccanica che anticipano le future linee della casa svedese

Husqvarna 401 Svartpilen Lato

Husqvarna 401 – Due splendide svedesi hanno fatto girare la testa dei pubblico dell’EICMA 2015. No non sto parlando delle standiste in abiti attillati, ma delle due Concept di Husqvarna dal nome impronunciabile tipico dei paesi scandinavi.

Le Husqvarna 401 Vitpilen e Husqvarna 401 Svartpilen sono due moto realizzate sulla stessa meccanica che vogliono dimostrare quanto sa rinnovarsi la casa svedese da poco tempo di proprietà della austriaca KTM.

Husqvarna 401 Vitpilen Lato

La Vitpilen offre uno stile minimalista, realizzata con maestria artigianale. Il nome significa “freccia bianca“. Il motore ha un bell’aspetto color nero ottone con uno scarico conico. La sella corta e minimale la rendono uno splendido oggetto, ma forse non proprio comoda… Le ruote slick e gli elementi giallo fluo sul cerchione tottolineano l’unicità del progetto.

La seconda Husqvarna 401 è la Svartpilen (Freccia Nera), versione che strizza l’occhio alle scrambler e alla storia fuoristradistica della casa. Anche sulla Svartpilen troviamo lo stesso comparto sella serbatoio, ma con in aggiunta di due portapacchi. Stesso motore color bronzo/nero ma scarico differente nero e alto. Completano la linea “offroad” i bellissimi cerchi a raggi con gomme tassellate e i dischi con sagoma a “fiore”.

Husqvarna 401 Svartpilen Luce Accesa

L’aspetto futuristico di entrambe le Husqvarna 401 è evidenziato dal faro a LED, dalla originale forma rettangolare dentro il fanale rotondo, che nella Svartpilen viene protetto da una griglia, e dal quadro strumenti.

Le versioni di serie delle due moto arriveranno sul mercato per fine 2016 e molto probabilmente monteranno il motore monocilindrico della KTM DUKE 390.

Paolo Morandi

Posted by Paolo Morandi

Da sempre amante di motori e web. Le quattro ruote le preferisco classiche piccole, veloci e possibilmente inglesi. Le due basta che abbiano carattere da vendere!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.